venerdì 29 ottobre 2010

TV/NEWS : Da domani su Rai 3 "E se domani" condotto da Alex Zanardi

DA DOMANI, SABATO 30 OTTOBRE
ALLE 21:30 SU RAI 3
E SE DOMANI
QUANDO L’UOMO IMMAGINA IL FUTURO

CONDOTTO DA ALEX ZANARDI
per la prima volta nella veste di conduttore tv


Un’innovativa trasmissione di divulgazione scientifica in onda in prime time su Rai 3 da domani, sabato 30 ottobre. E SE DOMANI, sottotitolo Quando l’uomo immagina il futuro é un programma totalmente nuovo a cominciare dalla conduzione. Sarà, infatti, lo sportivo Alex Zanardi, per la prima volta nella veste di presentatore televisivo, a condurre questo nuovo progetto scritto da Simona Ercolani con Andrea Felici, Edoardo Camurri, Virginia Di Marno, Tommaso Marazza e Claudio Moretti.
Il programma si pone l’obbiettivo di indagare il futuro della nostra società e delle persone che la costruiscono e la costruiranno, con uno sguardo ottimista, curioso, contemporaneo e sempre aggiornato sul mondo che cambia.
E SE DOMANI svelerà così le opportunità che l’uomo di oggi ha per vivere il presente con serenità ed entusiasmo, senza la paura e lo scetticismo che invece sempre più spesso gli appartengono.
La parabola di Zanardi é l’incarnazione di questa filosofia. Dalla fama e dall’adrenalina dei circuiti da corsa, ad un’improvvisa disabilità dopo l’incidente, a cui Zanardi ha risposto con una carica vitale e positiva che – unita ai progressi della tecnologia e della scienza – gli ha permesso di guardare avanti senza paura e di ricominciare nuove esperienze di vita: “Credo molto in questo programma e penso che arricchirà la rete” – dice il pilota – “Io non sono certo un divulgatore né lo diventerò. Non spiego e non salgo in cattedra, ma faccio domande: vorrei essere il tramite fra gli spettatori e lo scienziato a cui chiediamo risposte”.
Nel corso di ciascuna puntata, saranno proposti filmati che approfondiscono temi di carattere scientifico e che raccontano storie di vita vissuta, in Italia o all’estero, inerenti al tema trattato.
Poi in studio, sollecitati dalle domande del conduttore, autorevoli ospiti del mondo scientifico dibatteranno l’argomento, offrendo opinioni e spunti di riflessione diversi.
Tra i protagonisti del programma, infatti, ci sarà anche il “futurologo” Stefano Moriggi,  docente di filosofia della scienza all’International School for the Promotion of Science di Milano ed editorialista della rivista scientifica Newton.
All’interno di E SE DOMANI avverranno incontri con uomini e donne straordinari: ogni puntata un incontro speciale, ogni puntata un’intervista condotta da Zanardi ad un personaggio rappresentativo dell’eccellenza italiana, un “visionario” che ha fatto del suo sapere uno stile di vita, che crede nella positività del progresso, che non si vergogna a sognare un mondo migliore.  Prendendo in prestito un titolo al grande Perec potremmo intitolare questo segmento “La vita, istruzioni per l’uso”.
Paola Maugeri, giornalista e nota ambientalista, sarà invece la protagonista di un docureality in cui si  misurerà in prima persona con una grande sfida: vivere a Impatto Zero nella vita di tutti i giorni,  in una città complessa come Milano.
La Maugeri insieme al padre, al nipote e a suo figlio di 3 anni saranno ripresi 24 ore su 24 per l’intera durata del programma. Ogni puntata conterrà un filmato che racconta e riassume gli accadimenti settimanali della famiglia Maugeri, alle prese con il difficile tentativo di inquinare il meno possibile.
E ancora, in trasmissione, Edoardo Camurri, giornalista, scrittore e antropologo, con la rubrica settimanale “L’esploratore del futuro”, sperimenterà in prima persona nuovi stili di vita alternativi ed esperimenti scientifici innovativi.
Il comico Marco Della Noce, nelle vesti del replicante di Blade Runner, Roy Batty-Rutger Hauer infine, commenterà in chiave surreale le più recenti curiosità del mondo della scienza, le invenzioni più strane, le ricerche più improbabili.
Ad arricchire la trasmissione, alcune sintesi dei più coinvolgenti e interessanti documentari internazionali dedicati alle grandi questioni che si porranno nei prossimi 50 anni su scala mondiale.
LA PRIMA PUNTATA
Nella prima puntata di E SE DOMANI, in onda domani sera, sabato 30 ottobre, su Rai Tre, interverranno molti protagonisti del mondo culturale, politico, imprenditoriale e scientifico italiano.
La giornalista e scrittrice Miriam Mafai sarà ospite di tutta la puntata per riflettere e commentare come sempre in modo brillante e originale sui vari temi trattati.
Con Guido Barilla, presidente del gruppo di famiglia e fondatore del Barilla Center for Food & Nutrition, si parlerà di alimentazione e delle relative prospettive future.
Mentre con il professore Carlo Foresta si discuterà della possibile estinzione del Maschio in un prossimo futuro.
Paola Maugeri sarà presente in studio per raccontare il suo esperimento di vita a impatto zero, mostrando le immagini della sua prima settimana.
Attraverso i documentari e l’esperimento di Edoardo Camurri, che ha collaudato sulla propria pelle la gravità zero, si parlerà della conquista di Marte.
Ospite d’eccezione della prima puntata di E SE DOMANI, sarà Mauro Corona.
Mauro Corona (Piné, 9 agosto 1950) è uno scrittore, alpinista e scultore italiano. Nasce sul carretto dei genitori friulani Domenico "Mene" Corona e Lucia "Thia" Filippin, venditori ambulanti, sulla strada che da Baselga di Piné porta a Trento. Dopo i primi anni dell'infanzia trascorsi in Trentino, la famiglia decide di riportare lui e il fratello Felice al paese d'origine, Erto, nella Valle del Vajont, in provincia di Pordenone. Trascorre i successivi anni nella Contrada San Rocco.
Tutt'oggi è uno dei più apprezzati scultori lignei contemporanei, noto a livello europeo. Si dedica all'alpinismo: ha scalato numerose vette italiane ed estere, aprendo molte vie di scalata. È autore inoltre di famosi bestseller, tra cui Nel legno e nella pietra e Cani, camosci, cuculi (e un corvo).

CD/NOVITA' : Esce oggi "Gli abitudinari" dei bergamaschi Venua

Esce oggi il disco d’esordio dei bergamaschi Venua “Gli abitudinari”, con la produzione artistica di Marco Fasolo (leader dei Jennifer Gentle e già al lavoro con Massimo Volume, Il Genio e molti altri). Si tratta della prima produzione di Libellula Music come etichetta discografica, con distribuzione Audioglobe.

Registrato da Marco Fasolo e Paolo Pischedda (Marta Sui Tubi) e mixato dallo stesso Fasolo, “Gli Abitudinari” è un disco che sarebbe riduttivo descrivere con una sola parola che ne definisca lo stile. Ogni canzone è un film, un concentrato di immagini mentali difficili da racchiudere nello stesso cassetto. A partire da “Mare”, il brano  più squisitamente pop del disco, fino ad arrivare al rock ‘n roll alla Chuck Berry di “Barrie” ed all’intimita psichedelica di brani come “La precisione” e “Viaggio Spesso”. Influenze che vanno dai gloriosi '60 sino agli anni '90 contribuendo a creare il sound caratteristico dei Venua, costruito intorno a testi immediati e descrittivi, dinamiche del basso elettrico create da un synth analogico, chitarre crude, vere e visionarie, tempi e suoni di batteria molto intensi. Il tutto arricchito da quel “calore” vintage che solo l’uso di strumenti analogici regala.
“Gli abitudinari racchiude in sé la nostra essenza ironica ed autoironica. – dichiara Samuele Ghidotti, cantante della band - Filo conduttore è l’abitudine, la metodicita nella vita di tutti i giorni che ci rende schiavi di noi stessi, ci fa vivere la vita senza entusiasmo, ci fa vedere i giorni sempre uguali tra loro.  Quest’album è il nostro modo per cercare di sfuggire a questa ovvieta, a questa mancanza di stimoli: è la nostra lotta contro questa visione, questo appiattimento del pensiero che ci circonda, mettendone a nudo le contraddizioni con l’arma dell’ironia. I testi di quest’album rappresentano uno spaccato di vita ordinaria, mettono nero su bianco pensieri, opinioni e valutazioni su situazioni reali e anche mentali, che ogni persona puo avere vissuto. Ci piacerebbe che ogni ascoltatore provasse a immaginare se stesso o una persona a lui nota come protagonista. Dieci brani, dieci protagonisti, dieci attori nella vita di tutti e nessuno. Abbiamo cercato di rappresentare questa ricerca di non “abitudinarieta” anche a livello sonoro: Marco Fasolo è stato maestro nel portare su nastro cio che avevamo in testa, creando un “colore” ed un “calore” di altri tempi.”
L’uscita del disco è accompagnata dal secondo singolo “Funziona bene”, per il quale è stato realizzato inoltre un visionario videoclip in stop motion dal giovane e promettente regista Martino Pompili (http://www.youtube.com/watch?v=77Ht6yrsVCA ).

MUSICA/NEWS : Capossela registra ad Ischia il nuovo album in uscita il prossimo anno

VINICIO CAPOSSELA
AD ISCHIA PER LE REGISTRAZIONI
DEL NUOVO DISCO DI INEDITI IN USCITA IL PROSSIMO ANNO

Inizia dal mare il nuovo viaggio musicale di Vinicio Capossela. Il cantautore è, infatti, ad Ischia per le registrazioni del suo nuovo album di inediti in uscita nel 2011, a più di due anni dalla pubblicazione di “Da solo”, il suo precedente album.

Per dare il via alla registrazione del suo ultimo lavoro, un pianoforte Seiler a coda lunga, vecchio di ottant’anni, è stato issato per l’occasione a ottanta metri sul livello delle onde, nella sagrestia della Cattedrale dell’Assunta, presso il Castello Aragonese di Ischia.
Si tratta di un’opera sul fato, sul viaggio e il mare come metafora e scenografia del destino umano. Da Omero a Dante, da Melville a Conrad, è un disco che trova ispirazione nella letteratura di tutti i tempi e in cui risuoneranno il mito, le voci di marinai, di profeti e balene.
Partite a picco sullo “scoglio” di Ischia, le registrazioni toccheranno diversi “porti” e si concluderanno a novembre sulle coste di Creta.

«Abbiamo voluto registrare il pianoforte e la voce nel Castello Aragonese perché è un luogo di ascesi, in cui sperimentare l’isolamento da altezza. – racconta Capossela - Stare tra lo stridio dei gabbiani e gli spettri del mare. Una volta chiuso il ponte levatoio alle spalle, la volta celeste ci ruota addosso attraverso le occhiate delle rovine della cattedrale aperte in alto. Ci si muove  nel cielo rimanendo fermi, come in un planetario. In sottofondo il rumore del mare, come un basso continuo».
«La letteratura di mare è quella che espone di più l’uomo al contatto col suo destino, un mare di carta in cui ritrovare indicazioni utili alla rotta della nostra vita. Così è iniziato anche il nostro viaggio. Come in un romanzo a tre gambe: un vecchio pianoforte proveniente dalla mitteleuropa e il suo accordatore, Egidio Galvan, un ingegnere del suono e produttore, Taketo Gohara, e un maestro orchestratore, Stefano Nanni. Con questa piccola barchetta e questa compagnia “picciòla”, ha avuto inizio la nostra navigazione che ci condurrà fino a Creta sotto il monte Ida, fino all’ecotrofio dei lamenti di Psarantonis, lo Zeus con la lira».


MUSICA/CONCORSI : Area Sanremo, dal 2 novembre la prima fase delle selezioni

AREA SANREMO 

DAL 2 NOVEMBRE LA PRIMA FASE DELLE SELEZIONI
DELL’UNICO CONCORSO CHE PORTA I GIOVANI AL FESTIVAL DI SANREMO

MARIO LAVEZZI SOSTITUISCE PAOLO LIMITI


MARIO LAVEZZI è stato nominato Presidente della sezione SanremoLab al posto di PAOLO LIMITI, impossibilitato per motivi personali a partecipare alle selezioni.
“Partecipo ad Area Sanremo – dice Mario Lavezzi – perché nelle ultime edizioni sono emersi artisti interessanti, inoltre, credo che sia importante dare spazio ai giovani, soprattutto in un momento come questo,  in cui le case discografiche stanno attraversando un periodo di forte crisi. Di conseguenza ben vengano iniziative come Area Sanremo che danno l’opportunità ai giovani di esibirsi in una manifestazione importante come il Festival di Sanremo.”
MARIO LAVEZZI, Presidente della sezione  SanremoLab insieme a ELEONOIRE CASALEGNO e MARIO VENUTI e MAURIZIO CORUZZI (in arte PLATINETTE), Presidente della sezione SanremoDoc, insieme a DAVIDE VAN DE SFROOS e GIORDANO SANGIORGI, saranno al lavoro da martedì 2 novembre.

Le commissioni delle due sezioni di “AREA SANREMO”, l’unico concorso che permette ai giovani di partecipare al Festival della Canzone Italiana, ascolteranno e giudicheranno a porte chiuse i 374 iscritti di questa edizione fino al  9 novembre.

Al termine delle audizioni saranno resi noti ufficialmente i nomi dei 50 giovani che passeranno alle fasi successive.
“AREA SANREMO” quest’anno comprende due sezioni: SanremoLab (dedicata a brani inediti in lingua italiana) e SanremoDoc (dedicata a brani inediti in lingua dialettale italiana).

Il progetto è coordinato dal Comitato Artistico presieduto da RINGO insieme a BRUNO SANTORI delegato ai corsi e PAOLO GIORDANO delegato alle selezioni.
AREA SANREMO, affidata dal Comune di Sanremo a Sanremo Promotion S.p.A., è il concorso dedicato ai giovani dai 16 ai 36 anni che desiderano partecipare al Festival di Sanremo. A conclusione delle selezioni le Commissioni di Area Sanremo proclameranno i Vincitori che sosterranno una audizione davanti alla Commissione RAI che sceglierà  gli artisti che parteciperanno al Festival della Canzone Italiana.
Il sito di Area Sanremo (http://www.area-sanremo.it/) è stato raggiunto da: 15.292 visitatori, 23.563 visite, 95.287 pagine visitate, segno di forte interesse nei confronti di questa manifestazione.manifestazione.



infoline: http://www.area-sanremo.it/ tel. 0184 591600 dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30









giovedì 28 ottobre 2010

MUSICA/NOVITA' : E' uscito il nuovo album dei Mambassa, "Lp"

"LP", IL QUINTO DISCO DEI MAMBASSA

E’ uscito ieri, 26 ottobre 2010, il nuovo disco dei Mambassa “LP” (Emi Music). Il quinto disco arriva a sei anni di distanza dal precedente ed a quindici anni dalla nascita della band, ed è accompagnato da un nuovo tour.

LP è una collezione di canzoni per uscire dal buio, una bottiglia di whisky offerta al soldato colpito da una pallottola: non cura davvero le ferite ma scalda il petto, rinsalda il coraggio perduto. 10 brani per altrettante storie. Di amori finiti, di laconici incontri di una notte, di incidenti al ralenty, di vite paralizzate dall’ansia, e di addii consumati a fine estate. Il tempo è una scia incandescente, la vita è una risma di fogli incendiati uno alla volta, e le canzoni fanno quello che devono fare: regalano viaggi nel tempo di quattro minuti. LP è un cocktail da consumare nelle ore del giorno in cui la luce, fuori dagli oblo, sfuma i contorni delle cose. La voce di Stefano Sardo nelle piccole casse di bordo aggiorna i passeggeri sulla rotta. Il viaggio non ha una vera destinazione. E, del resto, la destinazione non è mai realmente importante. Canzoni aperte, ariose, eppure sofferte. Come certe giornate, nella vita, che contano piu di altre.

“Alla fine ci abbiamo messo sei anni, a tornare davvero. – dichiara Stefano Sardo, leader della band e affermato sceneggiatore cinematografico - Tanto è passato dall'uscita di quel quarto album omonimo, alla nuova collezione di canzoni, LP. Tanto ci è voluto perché ritrovassimo l'occasione di mettere tutti i tasselli in fila, e ributtare il cuore in questa cosa con quella convinzione un po' ingenua, che assomiglia a quella che avevamo ai tempi della nascita della band, nel '95, quando eravamo poco piu che ragazzini. Ci abbiamo lavorato con calma, registrando in tranche diverse, perfino in posti e in anni diversi. E' cambiata la formazione, in questo arco di tempo, ma il lavoro è andato avanti, con una sua piacevole inesorabilita. E delle venti e piu che abbiamo inciso con il prezioso, inestimabile contributo costante di Andrea Bergesio, alla fine ne sono sopravvissute la meta: abbiamo scelto i brani che hanno resistito ai mille ri-ascolti, beneficiando del lusso del tempo, per una volta, che è l'unica ricchezza che ci siamo concessi. Non siamo piu le persone che eravamo, e non solo perché la formazione è cambiata qualche volta, in 15 anni. Anche io, anche Fabrizio e Massimo, i tre Mambassa che ci sono fin dall'inizio, non siamo piu gli stessi. Ma non solo, è proprio l'Italia, che è cambiata. E noi, non lo so se è un bene, ci siamo cresciuti dentro. Siamo diventati uomini. Ma non sono tanto queste parole, ad attestarlo. Lo dicono meglio le canzoni, io credo. Che anche quando uno non vuole, le canzoni finiscono sempre - quando sono sincere - per tradire la storia che le ha generate. Penso che sia il momento, questo, che i Mambassa trovino davvero un pubblico a cui raccontarla.”
SUL WEB: www.mambassa.com   

 

LIBRI/NOVITA' : Il 10 novembre esce da Skira "Beatles a fumetti" di Enzo Gentile e Fabio Schiavo

“BEATLES A FUMETTI”
di Enzo Gentile e Fabio Schiavo

UN LIBRO PER RACCONTARE I BEATLES
ATTRAVERSO RARISSIMI FUMETTI DA TUTTO IL MONDO
in uscita il 10 novembre, edito da Skira

Il 10 novembre esce “BEATLES A FUMETTI” edito da SKIRA (240 pagine, euro 39.00), un libro di Enzo Gentile e Fabio Schiavo, che vuole raccontare i Fab Four attraverso rarissimi e ormai irreperibili fumetti provenienti da tutto il mondo (Usa, Canada, Gran Bretagna, Australia, Sudafrica, Spagna, Sudamerica, Francia, Germania, Svezia, Giappone e naturalmente Italia).

In tutto il mondo sono stati censiti oltre mille fumetti dedicati ai Beatles. Tra questi Enzo Gentile e Fabio Schiavo hanno effettuato una significativa selezione dove troviamo varie tipologie di fumetto: ecco i Beatles protagonisti assoluti di alcune storie, oppure presenti con ‘camei’ o con brevi apparizioni, soltanto citati o ancora con le loro canzoni trasformatesi in strisce.

“BEATLES A FUMETTI” non si rivolge solo agli appassionati di fumetti, che qui troveranno una gran varietà di testate e alcuni dei disegnatori più noti e di culto, ma anche agli amanti dei Beatles come artisti universali e fenomeno di costume o ai curiosi a tutto campo, interessati alla musica e ai linguaggi ad essa correlati.

Nel volume tutto a colori e stampato su una carta speciale, che rimanda direttamente alla più classica e raffinata editoria a fumetti, l’illustrazione la fa da padrona con lo spazio per i testi circoscritto a scelte chiare e originali: oltre alle due introduzioni degli autori, troviamo infatti alcuni rapidi interventi che accompagnano foto storiche e le dettagliate cronologie, fino ai giorni nostri, relative ai Beatles e a John Lennon. E proprio a John Lennon viene riservata la parte finale del libro, una sorta di appendice ragionata, con i fumetti più stuzzicanti e suggestivi a lui dedicati da disegnatori di tutto il mondo.

Il 2010, a quarant’anni dallo scioglimento definitivo dei Fab Four, a trent’anni dalla morte di John Lennon e a settanta dalla sua nascita, è sicuramente un anno significativo per il mondo beatlesiano. I due autori hanno scelto di celebrare in questo modo colorato e festoso una dimensione dei Fab Four, quella fumettistica, che non invecchia e che promette di tramandarli a dispetto dei tempi e delle mode.

«Gli eroi, quelli veri, non invecchiano, non sono mai stanchi […] – inizia così Enzo Gentile nella sua introduzione -. E allora cosa c’è di meglio di una vita a fumetti per eternare un mito, per esplicitare ancora di più e meglio come i Beatles siano stati in tutto e per tutto anche una creatura ultraterrena, sospesi, dopo il micidiale successo planetario dei Sixties, in una sorta di bolla fuori dal tempo? Renderli cartoon, personaggi e simboli senza età, senza rughe né smagliature e addirittura fenomeni impossibili da scalfire attraverso al loro stessa arte».

«Un filo sottile lega i Beatles ai fumetti. – spiega Fabio Schiavo nella sua parte introduttiva - E non solo perché i quattro musicisti sono sempre stati fanatici consumatori di quei giornalini in carta povera […]. Loro, vere e proprie icone della cultura pop, come Marilyn e la coca-cola, erano destinati ad incontrarsi con “il più classico mezzo espressivo, dalla chiara vocazione popular”, un media dalle grandi capacità narrative e di intrattenimento che catturava con estrema facilità l’attenzione dei teen d’ambo i sessi».

Sul sito http://www.thebeatlescomics.com/ (prodotto e realizzato dai Maffialife) è possibile trovare molti altri fumetti, storie e commenti che non sono inseriti nel libro “Beatles a fumetti”.

MUSICA/NOVITA' : Tornano The Gang dopo 20 anni con l'album "Tribe's Reunion"

THE GANG
TORNANO DOPO 20 ANNI CON L’ALBUM “TRIBE’S REUNION”
IN USCITA MARTEDÌ 2 NOVEMBRE

mercoledì 27 ottobre 2010

MUSICA IN EDICOLA : "Puglia Sounds - The Music System" allegato ad XL di Novembre

La Puglia suona bene con

NEGRAMARO, CAPAREZZA, SUD SOUND SYSTEM, APRÈS LA CLASSE, IL GENIO
OFFICINA ZOÈ, NIDI D’ARAC, MASCARIMIRÌ, RADIODERVISH, NICOLA CONTE
ERICA MOU, FOLKABBESTIA, VEGETABLE G, POPULOUS e LA FAME DI CAMILLA

nel cd “PUGLIA SOUNDS - The Music System”
in allegato al numero di novembre di XL da domani in edicola

Tutta la buona musica che arriva dalla Puglia nel cd “PUGLIA SOUNDS – The Music System”, in allegato al numero di novembre di XL (da domani in edicola). Un lungo viaggio musicale attraverso 15 tracce di altrettanti artisti selezionati dalla redazione: NEGRAMARO, CAPAREZZA, SUD SOUND SYSTEM, APRÈS LA CLASSE, IL GENIO, OFFICINA ZOÈ, NIDI D’ARAC, MASCARIMIRÌ, RADIODERVISH, NICOLA CONTE, ERICA MOU, FOLKABBESTIA, VEGETABLE G, POPULOUS e LA FAME DI CAMILLA.  

L’uscita del Cd “PUGLIA SOUNDS – THE MUSIC SYSTEM” rappresenta un’importante azione di sviluppo e promozione del sistema musicale regionale pugliese e si inserisce in un ampio spettro di attività tese a favorire la crescita dell’intero comparto musicale pugliese.
Le 15 tracce selezionate dalla redazione tracciano un percorso attraverso il ricco patrimonio musicale pugliese che non ha rivali nelle altre regioni italiane e che si contraddistingue per quantità di produzioni, qualità artistica e varietà di generi e linguaggi. Un panorama musicale caratterizzato da esperienze che partono dalle profonde e antiche tradizioni popolari e arrivano sino alle ultime tendenze. Il cd contiene brani di gruppi e artisti che appartengono alla scena mainstream italiana e brani di gruppi e artisti pugliesi meno conosciuti ma già apprezzati a livello nazionale e internazionale.
«XL da sempre conduce una battaglia per cercare di riaffermare in Italia la musica di qualità, – racconta Luca Valtorta, Direttore di XL – e non può che farci dunque piacere collaborare alla selezione di questa compilation in cui si cerca di rappresentare il meglio della musica vera” che arriva dalla Puglia. Ci sono artisti famosissimi e altri meno noti: ci piacerebbe contribuire a farveli conoscere. E ci piacerebbe soprattutto che questo fosse solo l’inizio».

Questa la tracklist: NegramaroLa Finestra”; CaparezzaVieni a ballare in Puglia”; Sud Sound SystemLe radici ca’ tieni”; Après la classeMammalitaliani”; FolkabbestiaStyla lollo manna”; Officina ZoèDon Pizzica”; Nidi D’AracSta musica”; MascarimirìTribal Sound Tarantolato”; RadiodervishL’esigenza”; La Fame di CamillaStoria di una favola”; Erica MouOltre”; Il GenioPop porno”; Nicola ConteKind of sunshine”; Vegetable GArcade lovers”; PopolousBreathes the best


PUGLIA SOUNDS è il programma per il sostegno e lo sviluppo della produzione musicale che la Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo e Assessorato al Turismo nell’ambito del Programma Operativo FESR (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Asse IV, ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese.
PUGLIA SOUNDS è un complesso di azioni che ha l’obiettivo di creare, per la prima volta in Italia, un meccanismo virtuoso tra produzione e distribuzione di spettacoli pugliesi, nazionali ed internazionali. Una vera e propria rivoluzione per chi fa musica, per chi la distribuisce, la produce o semplicemente la ascolta.ascolta.

CD/NOVITA' : Il debut album del rapper Tinie Tempah

TINIE TEMPAH
Il 26 ottobre è uscito il disco di debutto del rapper n° 1 in UK
“disc-overy”
nel disco collaborazioni con Sweedish House Mafia, Ellie Goulding,
Kelly Rowland e molti altri...

È in rotazione radiofonica e televisiva il primo singolo
“written in the stars”


Anticipato dal singolo “Written in the stars”, già in rotazione radiofonica e televisiva, è arrivato anche in Italia il 26 ottobre “DISC-OVERY”, il disco d’esordio della promessa Patrick Okogwu, meglio conosciuto come TINIE TEMPAH. L’album “Disc-overy” è stato registrato negli ultimi 11 mesi a Londra e in Svezia, ed è un gioiello che sposa grime, d’n’b e pop oscuro. Con gli occhi degli USA già puntati sui suoi remix con P. Diddy e Snoop Dogg, “Disc-overy” è un album dal fascino globale, grazie ad una produzione accurata ed elegante e una serie di brani dalle rime oneste e divertenti.
Tinie, neo vincitore dei MOBO Awards (gli oscar della musica black che si sono tenuti il 20 ottobre a Liverpool) come migliore emergente e per il miglior video “Frisky”, racconta i lati più splendidi del successo, ma anche I rovesci di fama e fortuna, oltre a offrire una visione candida e senza filtri della sua infanzia a South London: “In ciascuna canzone si trova un riferimento a com’è stata la vita per me. Ho registrato molta parte dell’album dopo il successo di “Pass Out” (N° 1 in UK), questo mi ha dato la possibilità di pensare molto a come fosse la mia vita prima e dopo” dice Tinie. “Arrivare al N° 1 mi ha fatto riflettere sulla strada che ho fatto finora, ma anche a tutta quella che intendo fare ancora.”

Hanno collaborato con Tinie: Ellie Goulding, Kelly Rowland ed Emile Sande, produzione di Labrinth (Pass Out, Frisky), l’emergente Ishi, Al Shux (che ha lavorato con Jay-Z per “Empire State Of Mind”) e Naughty Boy (Chipmunk, Wiley), e i produttori dance Swedish House Mafia.

Questa la tracklist: Intro, Simply Unstoppable, Pass Out, Illusion, Just A Little (featuring Range ), Snap, Written In The Stars (featuring Eric Turner), Frisky (featuring Labrinth), Miami 2 Ibiza  - Swedish House Mafia vs Tinie Tempah, Obsession, Invincible (featuring Kelly Rowland), Wonderman (featuring Ellie Goulding), Let Go (featuring Emeli Sande).

“Pass Out” è il singolo che ha fatto conoscere il rapper Tinie Tempah e ha deviato il percorso della scena urban del 2010.“Disc-overy” continua su questa china avventurosa: “Se avete ascoltato “Pass Out” e Frisky” e pensate di sapere cosa aspettarvi, siete fuori strada” dichiara Tinie. “Simply Unstoppable” sottolinea le radici grime di Tinie, il collettivo did j e producer Swedish House Mafia ha creato con lui un dancefloor anthem dal titolo Miami 2 Ibiza”, mentre Naughty Boy fornisce il suo delizioso apporto pop con Let Go”, featuring Emile Sande.Una delle tracce preferite dallo stesso Tinie, la rilassata ”Snap”, è una cronaca della vita fatta attraverso alcune foto, “inclusa la foto del matrimonio di mia madre e mio padre, che è una delle mie preferite al mondo”, mentre Wonderman”, featuring Ellie Goulding, è prodotta da Labrinth.


LIBRI/NOVITA' : Esce da Marcos y Marcos l'11 novembre "Scavare una buca" di Cristiano Cavina

Le ombre delle nuvole risalivano i gradoni di pietra scivolandoci sopra; un vento improvviso le stava portando via.
Lo sentivamo su quel poco di pelle che le tute da lavoro lasciavano scoperta.
Con i tappi nelle orecchie non si poteva pretendere di più.
Guardammo la voragine della cava.
Il sole l’aveva inondata e i cristalli di gesso luccicavano.
Appoggiati con la schiena alle ruote dei camion c’eravamo io, il Necci e lo zio Jair."

Dopo il successo dei Frutti dimenticati, i premi vinti 
(Castiglioncello, Vigevano, Francesco Serantini), la selezione per il Premio Strega 2009, 
Cristiano Cavina cambia passo.
Con il suo nuovo romanzo esce dalla storia personale e batte nuove strade.
Scavare una buca è una storia di miniera.
Cristiano le affida le sue convinzioni profonde sulla responsabilità, la purezza, il lavoro.
È un romanzo che cala nella realtà del mondo la sua prima regola di vita: 
nessuna scorciatoia, nessun compromesso.
 
Cristiano Cavina
SCAVARE UNA BUCA
208 pagine, 14,50 euro

Dall'undici novembre in libreria 

Lavorano nella polvere, nel frastuono dello scavo.
Provano la meraviglia e l'inquietudine di chi spiana le montagne senza essere nato Dio.

Poi, dopo la fine turno, chissà; ciascuno sa così poco degli altri.
Lavorano fianco a fianco, a volte rischiano la vita insieme; si riconoscono per quello che sono. Non c'è altro.
E d'un tratto un ragazzo che si aggira spaurito nel fango delle gallerie ha uno sguardo che chiede, che pone domande.

Ma le risposte non sempre si possono dare, a volte sono troppo sepolte, o troppo evidenti.

E in quel silenzio che vibra, e rimbomba di fragori lontani, si prepara una tragedia inevitabile.


SCAVARE UNA BUCA verrà presentato in anteprima l'otto novembre a Milano
in collaborazione con la compagnia teatrale Quelli di Grock, nell'ambito del ciclo Libri a Teatro.
Sarà presente Cristiano Cavina.
(Teatro Leonardo, via Ampère 1, ore 19:30.)


MUSICA IN RADIO : Il 29 ottobre in radio il nuovo singolo di Katherine Jenkins

KATHERINE JENKINS

VENERDI’ 29 OTTOBRE
NELLE RADIO ITALIANE CON

TELL ME I’M NOT DREAMING

BELIEVE - THE PLATINUM EDITION, (CD+DVD)
USCIRA’ IL 30 NOVEMBRE IN ITALIA

Katherine Jenkins , la superstar britannica che ha ridefinito il senso di classical crossover, arriva nelle radio italiane il 29 ottobre con “Tell me I’m not dreaming”, un brano inedito dalle accattivanti sonorità pop, una meravigliosa ballata senza tempo, scritta da David Hodges (Evanescence, Kelly Clarkson)  e prodotta da  John Shanks (Take That, Bon Jovi, Celine Dion ), contenuta in BELIEVE - THE PLATINUM EDITION, una nuova versione in cd+dvd dell’album BELIEVE, che uscirà in Italia il 30 novembre.

BELIEVE, che alla sua uscita raggiunse il primo posto nella classical chart UK, è stato prodotto dal leggendario produttore David Foster, e ha spinto la Jenkins ben al di là delle classifiche di musica classica, facendola diventare la prima interprete mezzosoprano dei nostri tempi ad oltrepassare i confini del mainstream.  


Diplomatasi alla famosa Royal Academy of Music, Katherine Jenkins si era già esibita di fronte a Papa Giovanni Paolo II  e nella Opera House di Sydney prima di pubblicare il suo primo album, “Premiere”, nel 2004. Il fenomenale successo dell’album infranse molti record di classifica e, grazie anche al secondo album “Second nature”, fece diventare Katherine il volto ufficiale del classical crossover  in Inghilterra, oltre a farle aggiudicare il Best Album nell’edizione 2005 dei Classical Brits Awards.

Lo charme naturale e la bellezza prorompente l’hanno aiutata ad elevare il suo status e ad aumentare l’appeal della sua musica.
Il suo terzo album, “Living a dream”, permise a Katherine di aggiudicarsi il secondo consecutivo Classical Brits Award per il Best Album e di diventare la sola ed unica artista ad aver detenuto contemporaneamente tutte e 3 le prime posizioni della Classical Chart.
I tre album successivi - “Serenade”, “Rejoice” e “Sacred arias” -  sono tutti entrati nella top 5 della classifica mainstream e il loro successo è stato rinforzato dall’instancabile attività live di Katherine, culminata con il grandioso show “Viva la diva” (2008) assieme alla prima ballerina del Royal Ballet Darcey Bussell .

martedì 26 ottobre 2010

MUSICA/DAL VIVO : Marcus Miller al Blue Note Milano giovedì 28, venerdì 29 e sabato 30 ottobre

 MARCUS MILLER IN CONCERTO AL BLUE NOTE MILANO

Giovedì 28, venerdì 29 e sabato 30 ottobre il BLUE NOTE MILANO (Via Borsieri, 37), ospiterà il concerto di Marcus Miller. Il celebre e stimato bassista si esibirà accompagnato da Sean Jones (tromba), Alex Han (sax), Federico Gonzalez Pena (tastiere) e Louis Cato (batteria).

Per le serate di giovedì gli spettacoli saranno alle ore 21.00 (biglietti esauriti) e alle ore 23.00, mentre venerdì e sabato i concerti si terranno alle alle ore 21.00 e alle ore 23.30  (apertura porte: ore 19.30). Il prezzo dei biglietti acquistati entro le due ore precedenti ogni concerto è di 37,00 euro (prezzo “advance”) mentre il prezzo dei biglietti acquistati direttamente all’ingresso dello spettacolo è di 42,00 euro (prezzo "door"). E’ previsto inoltre uno sconto del 40% sul prezzo “door” (prezzo del biglietto scontato pari a 25,00 euro) per i clienti in pensione oltre i 65 anni e per i giovani sotto i 26 anni (secondi spettacoli).

Il Blue Note, in collaborazione con M. Casale Bauer, Bass Line Music Shop, Fender e SWR, ha organizzato un “BASS CLINIC”. Venerdì 29 ottobre alle ore 16.30 si terrà al Blue Note Milano un imperdibile appuntamento per ascoltare MARCUS MILLER parlare della propria musica, dando dimostrazioni della tecnica e dello stile unico che lo contraddistinguono (prezzo 15.00 euro).
Il Blue Note Milano mette a disposizione dei suoi clienti una attenta politica di prezzi. È possibile, infatti, acquistare il biglietto entro le due ore precedenti il concerto con un prezzo “advance”, minore rispetto al prezzo “door" di chi acquista il biglietto direttamente alla porta. E’ previsto inoltre uno sconto del 40% sul prezzo “door” per i clienti in pensione oltre i 65 anni (tutti gli spettacoli) e per i giovani sotto i 26 anni (secondi spettacoli e spettacolo unico della domenica). I biglietti Speciale Pensionati e Speciali Giovani possono essere acquistati esclusivamente presso il Box Office del Blue Note nei normali orari di apertura.

I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet http://www.bluenotemilano.com,/ o al sito http://www.vivaticket.it;/ chiamando l’ Info-line del Blue Note 02 69 01 68 88, oppure direttamente presso il box office del locale. L’orario dell’infoline e del Box Office (via Borsieri, 37) è il seguente: Martedì-Sabato dalle 14.00 alle 24.00.

MUSICA/DAL VIVO : Mike Posner in concerto il 24 febbraio 2011 a Milano, alla Salumeria della Musica

MIKE POSNER
GIOVEDì 24 FEBBRAIO 2011 - MILANO -  LA SALUMERIA DELLA MUSICA
Il prodigioso ventiduenne americano dal vivo in Italia per un unico concerto esclusivo nell'accogliente music club milanese

MIKE POSNER, all'età di ventidue anni, è produttore, talent-scouter e soprattutto cantante. A ventidue anni si è già guadagnato la stima dei più importanti, famosi e ricchi colleghi americani, come Jay-Z e Kanye West. La sua prima volta in Italia, il 24 Febbraio, ha tutte le caratteristiche della premiere di un grande artista e l'atmosfera de La Salumeria della Musica renderà ancora più vividi i suoi beat e penetranti le sue melodie.
Se vi state immaginando la classica storia americana del ragazzo cresciuto in strada e che ha visto nella musica la sua unica ancora di salvezza, siete fuori strada: il giovane Posner ha infatti nel frattempo trovato il tempo di laurearsi all'università di Duke, dopo averla letteralmente scossa a suon di musica, dato che proprio di notte componeva, suonava e registrava nella sua piccola stanza.
Le sue influenze che traspaiono nell'album d'esordio "31 Minutes to take off", preceduto dal singolo "Cooler than me", sono molteplici e colte, dalla Electric Light Orquestra fino al sound della Motown, passando per Billy Joel e Macy Gray.
“Faccio musica pop che non sia banale, per la quale non ci si debba sentire in colpa, di cui non ci si debba vergognare”, spiega. “Musicalmente faccio le stesse cose degli artisti pop, ma senza perdere la mia credibilità”. Gli elementi chiave sono un songwriting acuto e una produzione che srotola testi intelligenti e densi come i groove e gli accordi che li accompagnano. E anche il canto, una caratteristica voce roca, da tenore, a metà tra Daniel Merriweather  Macy Gray.
Di lui dicono: 
"Unico e contagioso, un sound avvolgente e attuale" REAL DETROIT WEEKLY
"La migliore promessa, un ponte tra il pop radiofonico e l'hip hop dei sobborghi" NY POST

I biglietti sono già in vendita da oggi nel circuito ticketOne e negli abituali punti vendita Barley Arts Promotion.
GIOVEDì 24 FEBBRAIO 2011 - MILANO - LA SALUMERIA DELLA MUSICA
 
Ingresso 15 Euro + diritti di prevendita - inizio ore 21.

MUSICA IN TV : Domani su Live ! (sky, canale 702) Snow Patrol in concerto

Emozioni dall’evento musicale gratuito più grande d’Europa
SNOW PATROL
in concerto
Live in Swindon - Radio 1 Big weekend 2009


DOMANI, MERCOLEDÌ 27 OTTOBRE,
ALLE ORE 18.30 SU LIVE! (SKY, CANALE 702)

Gli SNOW PATROL a Swindon (UK) regalano al pubblico un fantastico show esibendosi come headliner al BBC Radio’1 Big Weekend 2009 (9 maggio 2009) - l’evento musicale gratuito più grande d’Europa. Davanti a folla di fans fedeli ed estasiati, la band inglese si esibisce in una magnifica performance - sentita e a tratti commovente. E lo fa attingendo sia dai suoi grandi successi – come Run, Chocolate e Chasing Cars reinterpretata magnificamente - sia dai nuovi pezzi dell’album “A Hundred Million Suns” (2008)

L’appuntamento è mercoledì 27 ottobre alle ore 18.00 su LIVE! (Sky, canale 702).

Gli SNOW PATROL sono un gruppo musicale rock britannico formatosi a Dundee, Scozia nel 1997. I primi tre album della band, compreso il loro primo EP (Starfighter Pilot, Songs for Polarbears, When It's All Over We Still Have to Clear Up), vennero pubblicati da un'etichetta indipendente ma non ebbero un gran successo. La consacrazione arriva grazie al successo dell'album “Eyes Open”, del quale sono state vendute più di 4 milioni di copie in tutto il mondo. Gli Snow Patrol sono stati nominati per 3 Brit Award e hanno vinto 5 Meteors. In tutto il mondo, la band ha venduto oltre 7 milioni di album. Gli Snow Patrol sono stati nominati per 3 Brit Award e hanno vinto 5 Meteors. In tutto il mondo, la band ha venduto oltre 7 milioni di album.

Ecco la tracklist del concerto in onda su Live!:
If There’s a Rocket, Tie Me To It, Chocolate, Hands Open, Spitting Games, The Planets Bend Between Us, Run, Shut Your Eyes, Chasing Cars, Set the Fire to the Third Bar, Crack the Shutters, Open Your Eyes, You’re All I Have

MUSICA/PREMI : Torna il Premio Augusto Daolio - Città di Sulmona. Iscrizioni fino al 19 novembre

TORNA IL PREMIO AUGUSTO DAOLIO – CITTA’ DI SULMONA
C’E’ TEMPO FINO AL 19 NOVEMBRE PER I CANTAUTORI E GRUPPI EMERGENTI GIUNTO ALLA XII EDIZIONE
CHIUSURA ISCRIZIONI: venerdi’ 19 NOVEMBRE 2010
FASE FINALE: 27, 28 e 29 DICEMBRE 2010
SULMONA e L’AQUILA – info: 347 6442105 / 389 9737620

Giovani cantautori e musicisti di tutta Italia torneranno ad esibirsi a Sulmona in onore di Augusto Daolio. Torna infatti il Premio “Un giorno insieme – Augusto Daolio – Città di Sulmona”, giunto quest’anno alla XII edizione. C’è tempo fino a venerdì 19 novembre per iscriversi al concorso nazionale per cantautori e gruppi emergenti, che rende omaggio all’arte e alla figura di Augusto Daolio, musicista, poeta e pittore, e indimenticabile vocalist dei Nomadi. Anche quest’anno la manifestazione prevede la possibilità per gli artisti possessori di MySpace di poter essere valutati direttamente on line.

Il bando completo è reperibile al sito del concorso, all’indirizzo www.myspace.com/premiodaoliosulmona. Le iscrizioni, invece, si chiudono venerdì 19 novembre 2010. La fase finale del concorso si svolgerà, invece, tra il 27 ed il 29 dicembre al teatro comunale “Maria Caniglia” di Sulmona e all’Aquila, alla presenza, come da tradizione, di un noto artista della musica italiana, che si esibirà in concerto. Al vincitore la possibilità di esibirsi, nel mese di febbraio 2011, al “Tributo ad Augusto – Nomadincontro” a Novellara (Reggio Emilia), mega concerto che vede la partecipazione dei Nomadi e di numerosi artisti della musica italiana.

La commissione di garanzia, incaricata di ascoltare i brani degli iscritti al concorso, vede la presenza, tra gli altri, del giornalista di Rondò Magazine, Alessandro Sgritta, del musicologo Andrea Del Castello. I migliori artisti saranno chiamati alla fase finale, dove saranno valutati da una giuria di esperti ed addetti ai lavori, presieduta dal compositore ed autore, Andrea Lo Vecchio (autore del Festival di Sanremo di storici successi della musica italiana ed internazionale come “Luci a San Siro” con Roberto Vecchioni”, “E poi” per Mina”, “Stay” per gli Abba) e composta, tra gli altri, dal direttore della rivista RARO!, Fernando Fratarcangeli.

Il XII Premio nazionale “Un giorno insieme – Augusto Daolio – Città di Sulmona” è promosso dall’Associazione culturale Premio Augusto Daolio – Città di Sulmona, in collaborazione con l’etichetta Segnali Caotici di Beppe Carletti, Progetto Musica di Maurizio Dinelli, l’associazione Augusto per la vita, la S.I.A.E., Ululati dall’Underground, il Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” di Sulmona e con il Patrocinio e il contributo del Comune di Sulmona, della Provincia dell’Aquila, della Regione Abruzzo, della Comunità Montana Peligna.

Il Premio conferma anche quest’anno la propria vocazione sociale in favore dell’Associazione “Augusto per la vita” di Novellara per contribuire alla ricerca contro mali incurabili e leucemie. Ogni anno il Premio destina un contributo per questa importante causa, al fine di garantire, tramite l’associazione diretta da Rosanna Fantuzzi, fondi ai centri di ricerca.

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al 347 6442105 oppure mandare una mail a premiodaolio@email.it

CD/NOVITA' : A 10 anni dalla sua prima uscita torna nei negozi "Sussidiario illustrato della giovinezza" dei Baustelle

BAUSTELLE

A 10 ANNI DALLA SUA PUBBLICAZIONE

IL 16 NOVEMBRE TORNA NEI NEGOZI

"SUSSIDIARIO ILLUSTRATO DELLA GIOVINEZZA”

IL LORO PRIMO INTROVABILE ALBUM

A DICEMBRE IN CONCERTO CON IL TOUR DEL “SUSSIDIARIO”

2000 - 2010: 10 anni di Baustelle. Per quest’occasione il 16 novembre viene ripubblicato il “Sussidiario illustrato della giovinezza” , il primo e ad oggi introvabile disco dei Baustelle.

La ripubblicazione sarà affiancata da quella di un box deluxe ad edizione limitata (1000 copie) intitolato “Il cofanetto illustrato della giovinezza”, che sarà reso disponibile online sul sito della band (http://www.baustelle.it/), ai concerti e in esclusiva presso i negozi FNAC di tutta Italia.
“Il cofanetto illustrato della giovinezza" contiene la ristampa in vinile del primo demo in cassetta del '96, un 45 giri con "Gomma" e "La canzone del parco" reincise per l'occasione, la ristampa rimasterizzata del cd originale e, per la prima volta, l’album in vinile, con una differente sequenza dei brani; il tutto ridisegnato e progettato graficamente da un illustratore prestigioso come Alessandro Baronciani. Ad arricchire questo prezioso oggetto anche un booklet di 24 pagine con testi, commenti, foto e memorabilia.

La pubblicazione del cofanetto coinciderà anche con il restyling del sito http://www.baustelle.it/ e consentirà a quanti si iscriveranno alla newsletter del gruppo, di scaricare gratis in digitale i cinque brani contenuti nel primo demo che la band realizzò nel 1996, mentre su iTunes e sugli altri stores digitali saranno disponibili i due brani reincisi nel 2010 per l’occasione (“Gomma” e “La canzone del parco”).
Nel 2000 l’album si guadagnò importanti riconoscimenti (Miglior disco italiano d'esordio per Musica & Dischi, Premio “Fuori dal Mucchio” organizzato da Il Mucchio Selvaggio) e suscitò grande curiosità e apprezzamenti fra pubblico ed addetti ai lavori per la sua (ri)costruzione di quarant'anni di pop: vi si ritrovano,  infatti, la canzone d'autore francese e italiana, l'elettronica, la new wave, le colonne sonore anni sessanta/settanta, la bossa nova.

Se ascolto Sussidiario oggi trovo tante piccole imperfezioni, ma mi rendo anche conto che facemmo
davvero un buon lavoro” – scrive Francesco Bianconi. “Merito del produttore Amerigo Verardi, che seppe
trarre il meglio da noi, e valorizzò canzoni, suono e arrangiamenti. Merito di Roberto Trinci, Paolo Corsi
e Paolo Bedini, figure importanti, che scommisero su questa stramba banda di provinciali: senza il loro
fegato il disco non sarebbe mai stato fatto. Merito di Francesco, Fabrizio, Claudio, Rachele, Mirko e Michele.
Che riuscirono a mettere d'accordo, in una raccolta di canzoni, quello che all'epoca pareva impossibile
coniugare: "La Voce del Padrone" di Battiato (ascoltata da piccoli sul mangianastri) con David Bowie,
i Beach Boys con "Je t'aime moi non plus", il Korg Ms20 con Mina e Alberto Lupo. Sarà pure un album
che oggi faccio fatica ad ascoltare, ma devo ammettere che un disco così, nel rock italiano prima di
allora, ragazzi, forse non c'era mai stato”.
I Baustelle saranno in concerto a dicembre nei club con “Il tour del sussidiario 2010” (sottotitolo “di nuovo dal vivo con il primo disco!”): una serie di concerti in cui torneranno ad eseguire i brani di “Sussidiario” seguiti dai loro più recenti successi.
Queste le date del tour (organizzato da Big Fish): 1 dicembreRoma (Atlantico); 3 dicembreNapoli (Casa della musica); 4 dicembre Bari (New Demodè); 17 dicembreTrezzo d’Adda (Live Club).